Roberto Mattiazzo

 

Costruisco spinette e clavicembali dal 1977, dapprima a Bologna e successivamente in una casa medioevale nelle colline circostanti. Dall'inizio della mia attività ho creato più di centocinquanta strumenti.

Mi sono occupato del restauro di alcuni antichi originali quali la “spinetta di Padre  Martini”  (Civico Museo Bibliografico Musicale di Bologna), il “fortepiano Clementi” (Conservatorio di Pesaro) ed alcuni antichi arpicordi appartenenti a privati.

I clavicembali  realizzati nel mio laboratorio sono copie fedeli di strumenti antichi di particolare interesse storico-musicale.

Come i migliori degli originali, sono estremamente sensibili e danno al  musicista un'intima connessione con il suono prodotto.

La costruzione segue criteri filologici nella scelta dei materiali e nelle tecniche costruttive.

Ogni parte dello strumento è realizzata nel mio laboratorio, comprese le corde e la decorazione pittorica. I legni sono stagionati naturalmente e le tavole grezze lavorate in proprio.

Le tastiere e le meccaniche riproducono con precisione le originali.

Gli strumenti "Mattiazzo" vengono utilizzati per registrazioni e concorsi di esecuzione clavicembalistica e sono parte del patrimonio strumentistico dei Conservatori Musicali italiani.

Inviami un'e-mail